Tutti gli articoli>Il biscotto Krumiro, una tradizione di Casale Monferrato dal 1878

Il biscotto Krumiro, una tradizione di Casale Monferrato dal 1878

Il biscotto Krumiro, una tradizione di Casale Monferrato dal 1878

Si narra che il Krumiro fu inventato nel 1878 anno della morte del primo Re d’Italia, Vittorio Emanuele II, l’amato re galantuomo e avventuriero nonché amante turbolento, tanto da meritarsi l’epiteto di “padre degli italiani”.

Si dice che, il Krumiro, nella forma si ispirava proprio ai baffi “a manubrio” del compianto sovrano.


Un abile maestro pasticcere dell’800, trasmise la sua ricetta ai propri eredi; uno di questi la trascrisse su un piccolo biglietto e la regalò al nipote, nonno del titolare di un “Antico Forno” esistente a Casale Monferrato fin dalla fine dell’1898.
Molti anni dopo questa ricetta fu ritrovata in un “Quaderno delle ricette”, nelle cantine sotterranee del Panificio Rovellini, allora situato nel centro storico di Casale Monferrato. 

Da allora il mondo ed anche l'attività della famiglia Rovellini  è completamente cambiata, ma il modo in cui il maestro pasticcere di Dolceraro prepara questi speciali biscotti, è rimasto lo stesso. 

Curiosi di assaggiarli? Li trovate nella nostra valigia "Dopocena", un mix di dolcezza per un lungo istante di piacere serale.

Rispondi