pizzoccheri

La ricetta regionale lombarda dei pizzoccheri valtellinesi

Oggi vi raccontiamo la ricetta regionale lombarda dei pizzoccheri valtellinesi! Chi l’ha detto che la Lombardia è solo cotoletta e risotto allo zafferano? Tra i tanti luoghi da visitare in questa regione, infatti, vale la pena fare un salto nello splendido territorio montano della Valtellina. Boschi, valli e fiumi fanno da cornice all’ottimo cibo di questo centro turistico. Il piatto che vi proponiamo oggi rappresenta uno dei simboli gastronomici della Valtellina.

Ecco a voi la ricetta regionale lombarda dei Pizzoccheri Valtellinesi! Perfetti da preparare durante la stagione autunnale, poiché primi freddi invitano a riscaldarsi nel tepore della casa di fronte ad un buon piatto fumante. I pizzoccheri sono molto più di un semplice piatto di pasta, d’altra parte costituiscono un vero e proprio concentrato di energia e calorie.

Del “Pizocher”, come lo chiamano i valtellinesi doc, abbiamo testimonianze fin dai primi dell’Ottocento. Esso nacque sull’arco alpino valtellinese come una sorta di tagliatella grossolana, preparata con la farina di grano saraceno. L’incontro della pasta con il burro fresco di montagna, il tipico formaggio Casera, le verze e le patate rendono questo piatto unico e inconfondibile. 

Lo sapevate che esiste anche l’Accademia del Pizzocchero di Teglio? Si tratta di un’idea nata per tutelare la ricetta originale di questo piatto tipico originario proprio di Teglio, visto che è il paese in cui la coltivazione del grano saraceno ha origini antichissime.

Foto di Luca Colombo by Cucina Naturale

owner
Author: owner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su