pici toscani

Pici toscani: storia, condimenti e ricette

I pici toscani, originari della val d’Orcia e del sud della Toscana, diffusi anche in Umbria e in Lazio, sono un formato di pasta di semola tradizionalmente realizzato a mano: farina di grano tenero tipo 0, acqua e sale vengono sapientemente mescolati per dar vita a questo tipo di pasta, a metà strada tra lo spaghetto e il tonnarello.

Cosa sono i pici? Storia e origine

Chiamati anche pinci, bringoli, stringozzi o umbricelli a seconda della zona di provenienza, i pici toscani possiedono una probabile origine etrusca e devono il loro nome – secondo l’ipotesi più accreditata – all’arte di “appicciare”, ovvero di lavorare sapientemente con le mani l’impasto per ottenere la caratteristica forma.

Come si condiscono i pici toscani?

Appartenenti alla categoria PAT, ovvero prodotti agroalimentari tradizionali, i pici hanno la caratteristica di poter essere abbinati a numerosi condimenti, grazie alla porosità della materia prima che trattiene bene i sughi e alla forma lunga e corposa. Questo piatto povero della cucina contadina toscana veniva solitamente consumato con un trito di olio e cipolla stufata, ma tra le tipiche ricette che variano da una regione all’altra spiccano in particolare quella dei pici all’aglione o alle briciole, quella dei pici con i funghi freschi, la ricetta dei pici cacio e pepe o con ragù di carne o di pesce, in particolare uova di luccio.

La ricetta dei pici all’aglione

pici-toscani

Ingredienti per 4 persone:

320g di pasta

4/5 spicchi d’aglio

2 cucchiai olio evo

400g pomodori freschi

Peperoncino tritato q.b.

I pici all’aglione sono preparati con un condimento a base di aglio, pomodori e peperoncino: basta far soffriggere in una padella qualche spicchio d’aglio schiacciato e poco olio evo, aggiungere il peperoncino tritato ed i pomodori tagliati a cubetti e privati dei semi. In alternativa ai pomodori freschi, è possibile utilizzare i pelati. Nel frattempo cuocete la pasta. Quando il sughetto si sarà addensato, ci vorrà circa un quarto d’ora, aggiungete i pici al condimento e mantecateli prima di servire il piatto ben caldo, magari spolverato con il formaggio grattugiato.

La ricetta dei pici alle briciole

pici-toscani-aglione

Ingredienti per 4 persone:

320g di pasta

2 spicchi d’aglio

1 cucchiaio olio evo

300g pane raffermo tritato grossolanamente senza la crosta

Peperoncino tritato q.b.

I pici alle briciole prevedono il seguente procedimento: preparate il soffritto con poco aglio e peperoncino, aggiungete il pane raffermo e ridotto a briciole e lasciatelo dorare. Una volta diventato croccante, aggiungete al condimento la pasta, tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura, infine mescolate bene. Arricchite il piatto con abbondante formaggio grattugiato e, se vi va, con un pizzico di pepe nero.

Vieni su www.danordafood.it per una selezione di prodotti toscani pronta da gustare!

 

owner
Author: owner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su