Taverna 58

Non ci fermiamo mai e anche oggi continuiamo il nostro viaggio tra i Luoghi del Gusto. Scendiamo lungo lo stivale per raccontarvi una nuova storia. Ci fermiamo a Pescara, più precisamente a Corso Manthonè 46, dove incontriamo Taverna 58 di Giovanni Marrone. Il loro racconto inizia nel 1980, quando Corso Manthonè era ancora un po’ fuori mano, lontano dalle luci e dagli sfarzi dei corsi e delle piazze più rinomate. Il locale, grazie alla sapiente guida di Giovanni, è diventato con gli anni una tappa imprescindibile per gustare un’ottima cucina abruzzese. Nel cuore della città vecchia, il suo stile è inconfondibile: sapori tipici, servizio caldo e accogliente e ambiente affascinante. Nel locale troviamo infatti una cantina sotterranea a vista che racchiude reperti archeologici di Osti Aterni e la Saletta Mastro Vittorio, una stanza che ospitava una falegnameria, indice della passione del titolare per botteghe e artigiani del luogo. In questo viaggio Giovanni è accompagnato fin dagli inizi da tre soci: Giuseppe Marro e Domenico Di Stefano in cucina e Gino Jannone che si occupa della sala. Il loro rapporto, affinato e consolidato negli anni, è uno dei punti di forza del locale che riesce a raccontare la loro storia e quella della città in ogni piatto e in ogni dettaglio.
Taverna 58 è il luogo perfetto per lasciarsi trasportare tra la storia del luogo, attraverso un’esperienza multisensoriale.
085690724

Corso Manthone’ 46 – Pescara

Dom chiuso

Ven/sab pranzo chiuso

Torna su