Come si fanno i taralli pugliesi, la ricetta originale

Friabili e croccanti, i taralli pugliesi sono tra i prodotti da forno più apprezzati: con la nostra ricetta vi spieghiamo passo dopo passo come si fanno i taralli pugliesi e, se non avete la pazienza di prepararli, anche dove comprare queste specialità regionali!

La storia dei taralli

I taralli appartengono alla lista dei prodotti agroalimentari tradizionali di diverse regioni meridionali, come la Puglia, la Campania, la Sicilia, la Basilicata e la Calabria. Anche se indicati non nomi diversi, i taralli sono accumunati dalla tipica forma ad anello e dall’impasto salato fatto con farina, olio evo e vino. La cottura in forno rende questi snack croccanti e friabili. La storia dei taralli, così come la loro origine, non è certa: pare che il loro nome possa derivare o dal termine greco “daratos”, che indica una specie di pane, oppure dal latino “torrère”, verbo che indica l’azione di abbrustolire, o ancora dalla parola italica “tar” (tradotta con ‘avvolgere’) o dal francese “toral” (essiccatoio).

taralli-la-ricetta-originale
Photo credits: lh3.googleusercontent.com

I taralli venivano preparati nelle famiglie meno abbienti fin dal ‘700, quando questi prodotti da forno erano considerati un cibo povero, utile a sfamare i più poveri soprattutto nei periodi di carestia.

Dove acquistare i taralli pugliesi: il Panificio Lombardi

Se vi state chiedendo dove acquistare i taralli online, sappiate che nelle valigie regionali di Da Nord a Food troverete i migliori taralli pugliesi! Il nostro produttore di fiducia è il Panificio Lombardi che, a Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, da tre generazioni si dedica alla produzione artigianale delle specialità regionali. Il profumo dei taralli fatti a mano, delle frise, dei biscotti e delle focacce si diffonde ogni giorno nelle stradine del centro storico della cittadina in cui ha sede il Panificio. Fin dal 1943, il Panificio Lombardi porta sulle tavole dei buongustai i sapori di una volta, frutto di ricette tradizionali e antiche, rispettate e valorizzate grazie al lavoro manuale dei due fratelli che gestiscono l’azienda di famiglia.

La ricetta dei taralli pugliesi

Per la ricetta dei taralli pugliesi fatti in casa occorrono pochi e semplici ingredienti; farina, vino, olio e sale! Basterà seguire i passaggi e otterrete deliziosi taralli pugliesi friabili, snack perfetti per la merenda o per accompagnare gli aperitivi.

Ingredienti

500g di farina 00

200g di vino bianco secco

10g di sale fino

120g di olio extra vergine di oliva

Procedimento

Per la ricetta originale dei taralli pugliesi, iniziate ad impastare la farina, l’olio, il vino ed il sale. Dovrete ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Potete procedere a mano fino a formare una palla, che lascerete riposare per mezz’oretta circa coperta da pellicola trasparente.

taralli-pugliesi-ricetta
Photo credits: uploads.nonsprecare.it

Date caratteristica forma ad anello ai taralli e unite le estremità sigillandole con il dito. Dopo un riposo di mezz’ora in frigo, che vi consentirà di avere una bella superficie lucida nei taralli, procedete alla doppia cottura. Tuffate i taralli in acqua bollente e precedentemente salata i taralli poco alla volta e scolateli con la schiumarola non appena saranno saliti in superficie. Disponeteli su un canovaccio pulito per qualche minuto, poi trasferiteli su una teglia ricoperta da carta forno e fate cuocere in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti circa, fino a doratura.

Volete scoprire altre ricette della tradizione italiana? Seguiteci sulla nostra pagina Instagram e sul sito www.danordafood.it

owner
Author: owner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su